Storie di caffè

Ministoriedicaffe

Sarà stato per il caffè che ci siamo presi insieme, seduti a un tavolino del bar. Per qualche minuto siamo rimasti l’uno di fronte all’altra, poi è arrivato il cameriere e io l’ho guardata con maggiore attenzione. Solo alla fine, quando se n’è andata, ho capito

che, con quell’unico sguardo, ci eravamo detti quanto non avremmo mai potuto dirci in una vita intera. Quello del caffè non è solo un rito collettivo da bar: è anche un piacere individuale, intimo. Dà sapore alla giornata, gusto al quotidiano, slancio alla vita. Entrambi, occhi negli occhi, ne avevamo assaporato ogni singolo istante, lo avevamo condiviso e ora, senza conoscerla, la conoscevo.
Mi alzai di scatto: potevo ancora uscire dal bar, inseguirla, cercarla.
Forse sarebbe stata un’avventura, forse la storia definitiva… di sicuro il prossimo caffè sarei stato io a offrirglielo.

Racconto completo di Emilia Cinzia Perri, pubblicato nel Dicembre 2014 nell’ Antologia “Storie di caffè”, Autogrill – Mondadori. Il testo in corsivo è l’incipit di Luciano De Crescenzo.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...